ENG

 

Michelangelo Scandroglio began to learn jazz with the Italian double-bass player Ares Tavolazzi and classical with Gabriele Ragghianti.

He mastered his jazz studies with Joe Sanders, Harish Raghavan, Ben Street , Furio Di Castri , Aaron Parks , Ben Wendel , Miguel Zenon , Theo Bleckman , Jen Shyu , Avishai Cohen in Siena Jazz during the Summer Workshop

At twenty he was one of the winners of the “Riga International Jazz Bass Competition ” , where he was invited by Adam Yuang Hong to play at Beijing Jazz Festival .

In 2018 he received the prestigious award “Tomorrow’s Jazz ” by Veneto  as one of the best  young talents in the country.

In 2019 he  was awarded by Paolo Fresu and a jury composed by the most recognizable Italian jazz journalist with the first prize of the Conad Jazz Contest  organized by Umbria Jazz.

In 2020 he was selected for  “AIR”, organized and financed by the Italian Jazz Association MIDJ  , I-JAZZ and MIBAC  , which consisted in a one month artistic residency in one capital in the world . 

In 2020 he released “In the Eyes of the Whale” his first album as a leader   on “Auand Records “ , with Alessandro Lanzoni on piano, Peter Wilson on guitar , Bernardo Guerra on drums , Hermon Mehari on trumpet , Michele Tino on sax and as a very special guest the international jazz star Logan Richardson .

This album allowed him to win the “Nuova generazione” , a program financed  and promoted by MiBAC ( Italian Ministery of Culture activity ) , I-JAZZ  and SIAE ,  which developed his career by organize a tour in all the major festivals in Europe and around the world  

He presented the music in that clubs and Festivals :

Sunset/Sunside , Umbria Jazz , Ronnie’s Scott , Paese Jazz Fest , Parco Del Castello Festival ( Matera ) , Umbria Jazz Winter , Nardis Jazz ,  JAZZMI ,  Venezia jazz Festival , Grey Cat Jazz Festival 2019 , Dizzy’s , Music Concentus A Jazz Supreme ( Opening to Iverson / Turner ) , Firenze jazz festival , Catania Jazz Festival , Veneto Jazz , JazzClub Ferrara , Cantina Bentivoglio , Fano Jazz Club  .

He had the opportunity to play and collaborate with Italian jazz giants including:

 

Enrico Rava , Stefano “Cocco” Cantini, Nico Gori, Francesco Ciniglio , Flavio Boltro , Fabrizio Bosso , Stefano Tamborrino , Alessandro Lanzoni and some recognized Jazz player among which Logan Richardson, Glenn Ferris, Ben van Gelder, Marvin “Bugalu” Smith , Alex Sipiagin , Gregory Hutchinson , Seamus Blake .

ITA 

Michelangelo Scandroglio , studia Jazz con il grande contrabbassista italiano Ares Tavolazzi e contrabbasso classico con M.Gabriele Ragghianti all’ISSM Boccherini di Lucca.

 

Ha perfezionato i suoi studi di jazz con Joe Sanders, Harish Raghavan, Ben Street a Siena Jazz durante il Summer Workshop e studi classici con masterclass  di Alberto Bocini , Jeff Bradetich , Sorin Orcinschi , Franco Petracchi.

 

 

Nel 2018 , appena ventenne  , è stato uno dei vincitori del “Riga International Jazz Bass Competition “ , dove , oltre al premio , ha ricevuto un invito ufficiale per suonare al Beijing Jazz Festival dal direttore artistico e fondatore Adam Huang Yong . 

 Nel 2018 ha ricevuto il prestigioso premio “Tomorrow’s Jazz " ( indetto da Veneto Jazz ) come uno dei migliori giovani talenti  del jazz italiano .

 

Nel 2019 vince “AIR 2020 “ il bando nazionale ideato da MIDJ e sostenuto da SIAE, finalizzato a incentivare la crescita del jazz italiano attraverso la creazione di una rete di residenze per giovani artisti in collaborazione con le Ambasciate italiane, gli Istituti italiani di Cultura e i Consolati esteri in Europa e nel mondo.

Nello stesso anno  , con il “Michelangelo Scandroglio group” , viene premiato da una giuria composta da alcuni dei più importanti giornalisti italiani di Jazz e presieduta da Paolo Fresu con il primo premio assoluto al Conad Jazz Contest indetto da Umbria Jazz .

 

 

Nel 2020 esce “ In the Eyes of the Whale” per la casa discografica  “ AUAND”  ,  il suo primo album come leader e compositore : 

con Alessandro Lanzoni al pianoforte, Peter Wilson alla chitarra, Bernardo Guerra alla batteria, Hermon Mehari alla tromba, Michele Tino al sax e come special guest  la star del jazz internazionale Logan Richardson

 

Il progetto nell’autunno  2019 vince il bando  “Nuova Generazione jazz” indetto da I-Jazz e sostenuto da MiBAC ( Ministero dei beni e delle attività culturali )  , il quale prevedrà tantissimi concerti nelle rassegne, nei club e nei festival di prestigiose istituzioni e città italiane ed europee “Italian Jazz Days”, showcase annuali, residenze e progetti artistici.

 

 

La musica è stata presentata in anteprima in alcuni dei più importanti festival tra cui  :

 

Umbria Jazz , Paese Jazz Fest , Parco Del Castello Festival ( Matera ) , Umbria Jazz Winter , JAZZMI ,  Venezia jazz Festival , Grey Cat Jazz Festival 2019 , Dizzy’s , A Jazz Supreme ( Opening to Iverson / Turner ) , Firenze jazz festival , Catania Jazz Festival , Veneto Jazz 

 

Oltre all’attività di compositore e band-leader Michelangelo è da sempre attivo come sideman e ha avuto l'opportunità di suonare e collaborare con giganti del jazz italiano tra cui :

Enrico Rava , Stefano "Cocco" Cantini, Nico Gori, Carlo Atti, Flavio Boltro, Fabrizio Bosso, Stefano Tamborrino, Alessandro Lanzoni, Walter Paoli, Francesco Ciniglio  

 

e alcuni dei musicisti più riconosciuti a livello internazionale tra cui :

 

Logan Richardson, Glenn Ferris, Ben van Gelder, Marvin "Bugalu" Smith, Alex Sipiagin, Gregory Hutchinson , Seamus Blake .

 
  • iTunes Icona sociale
  • Spotify Icona sociale
  • Instagram
  • Facebook
  • YouTube